Lampada a fessura digitale

La lampada a fessura o biomicroscopio è uno strumento fondamentale per l'osservazione degli occhi. Viene utilizzata per visualizzare gli annessi, gli strati corneali, la camera anteriore, l’iride, il cristallino, il vitreo anteriore. Con lenti aggiuntive permette inoltre di valutare anche il vitreo centrale e posteriore, il fundus e l’angolo irido-camerulare.

La parte digitale consiste in una fotocamera ad alta risoluzione, collegata ad un Personal Computer tramite un software dedicato che permette di salvare le immagini acquisite in modo da poterle gestire in formato digitale così da poter essere trasferite su un dispositivo portatile (es. chiavette USB, hard-disk portatili), stamparle, archiviarle nel PC o inviarle via e-mail.

Questa caratteristica permette dunque di realizzare delle immagini esattamente corrispondenti a ciò che l'operatore ha osservato nella lampada, rendendole fruibili da altri specialisti o dal paziente stesso per rendersi meglio conto della manifestazione della patologia.